Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

300 metri candela

Nei giorni 9 e 10 settembre la Sezione di TSN di Colle Val d’Elsa ha ospitato le finali dei Campionati Italiani delle specialità a 300 metri, discipline storiche del tiro praticate sin dal giorno dell’istituzione del Tiro a Segno Nazionale ed annoverate, oggi, tra quelle ISSF.

Quest’anno, a differenza di qualcuno dei precedenti, le finali hanno assunto un significato più incoraggiante per gli appassionati e per l’intero movimento del tiro a lungo distanza in quanto hanno fatto registrare anche la partecipazione delle donne che hanno gareggiato in entrambe le specialità loro riservate: l’ALT (Arma Libera a Terra) e l’AL3P (Arma Libera 3 posizioni).

Il titolo dell’ALT è stato vinto dal Caporal Maggiore Scelto MACALI Francesca del Reparto Comando "Granatieri di Sardegna" tesserata UITS per la Sezione di Candela, seguita, nell’ordine, da RICCI Melania (TSN Carrara) e da DE GASPERIS Alessia (TSN Candela).

300 metri Candela 2

Il titolo della specialità delle 3 posizioni (AL3P) è andata a DE GASPERIS Alessia che è prevalsa su MACALI Francesca e MARRESE Lucia, tutte tesserate per il TSN Candela.

Onore alle donne, dunque, che, assieme a tutti gli altri uomini partecipanti, hanno dato vita ad interessanti finali accrescendo il lustro di una nobile disciplina del tiro a segno.