Informativa sulla privacy

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n.2016/279 (GDPR)  sul trattamento dei dati personali degli utenti che consultano e interagiscono con il sito web dell’Unione Italiana Tiro a Segno, e i relativi servizi (es. navigazione informativa nelle pagine del sito, richieste di informazioni tramite mail o da altri recapiti forniti, compilazioni di moduli, richieste di accesso ad aree riservate, ecc.). Si prega di prendere visione dell’informativa e accettarne le condizioni.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
SPORTIVA

Accademia di tiro: miriamo al futuro dei giovani

Anche nel 2018 l’Unione Italiana Tiro a Segno ha deciso di puntare molto sui giovani e sul progetto “Accademia di Tiro” che è ufficialmente partito dal mese di settembre 2017 e che attualmente coinvolge 4 atleti della nazionale juniores. 

Ma perché un ragazzo dovrebbe scegliere di frequentare l’Accademia di Tiro? “E’ un opportunità unica”- spiega il Direttore Tecnico Horst Geier che coordina il progetto. “L’Accademia di Tiro offre la possibilità di combinare scuola e sport. Per realizzare questo progetto ci siamo ispirati ad altri simili già presenti nella realtà altoatesina, cercando di prendere il meglio da ognuno e adattandolo alle nostre esigenze. Ciascun alunno si allena tre volte a settimana al poligono di Appiano San Michele che è dotato del miglior impianto indoor in Italia e viene seguito dai tecnici dello staff federale. Inoltre gli atleti hanno spesso l’occasione di allenarsi anche con la squadra Seniores nei diversi raduni pre gara che si tengono ad Appiano, confrontandosi e prendendo ad esempio i grandi Campioni di questo sport”. 

Il convitto che ospita gli atleti si trova proprio al centro di Bolzano, non distante dalle scuole ad indirizzo sportivo frequentate dai ragazzi tra cui il Liceo Scientifico Toniolo, l'Istituto tecnico economico e commerciale e l'Istituto professionale per il commercio, il turismo e i servizi.  L’Uits sostiene le famiglie degli atleti che scelgono di frequentare l’Accademia attraverso un contributo economico fisso e garantendo un ulteriore incentivo agli alunni più meritevoli. 

Accademia del tiro 2“L’Accademia è un progetto fortemente voluto dall’Unione Italiana Tiro a Segno nel quale crediamo profondamente sia io che il Direttore Tecnico Valentina Turisini” – spiega Horst Geier. D’altronde i risultati gli stanno dando ragione: alle qualificazioni per i Giochi Olimpici giovanili di Buenos Aires che si sono svolte a Gyor circa due settimane fa, Sofia Benetti ha conquistato la seconda carta olimpica per l’Italia nella specialità di carabina 10 metri donne. Benetti, insieme a Susanne Holzer, Nicole Gabrielli e Alexandros Chatziplis fa parte del gruppo dei primi 4 tiratori che hanno aderito al progetto. Ogni atleta segue un suo percorso e un programma di gare individuale e molti sono gli appuntamenti che li vedranno protagonisti: Sofia Benetti e Nicole Gabrielli saranno impegnate alla European Youth League mentre Alexandros Chatziplis parteciperà al Rifle Trophy insieme alla squadra Senior.  

Vuoi saperne di più? Clicca QUI