Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Campriani oro rioLa ISSF (International Shooting Sport Federation) ha assegnato a Niccolò Campriani (Fiamme Gialle) il premio come tiratore dell'anno. Il prestigioso riconoscimento era già stato vinto dal tiratore azzurro nel 2012. Premiata insieme a Niccolò anche la tiratrice greca Anna Korakaki. Entrambi ai Giochi Olimpici di Rio 2016 hanno conquistato due medaglie d'oro: Niccolò nella carabina ad aria compressa e nella carabina 3 posizioni, Anna nella pistola 10 metri e pistola sportiva femminile. Campriani, grazie alla sua prestazione, ha scritto una pagina di storia del Tiro a Segno Mondiale, diventando il tiratore di carabina di maggior successo nella storia dei Giochi Olimpici.

"Ancora una volta la ISSF mi ha colto di sorpresa assegnandomi questo premio"- ha commentato Campriani. "Le prestazioni alle Olimpiadi di Rio sono state incredibili ma non posso dire lo stesso per il resto della stagione: voglio credere che tutte le finali nelle quali ho gareggiato negli ultimi 4 anni, tutti gli errori e i piazzamenti all'ottavo posto siano stati un occasione per fare  esperienza e per ottenere gli strumenti che mi hanno permesso di affrontare i Giochi Olimpici di Rio. E' per questo che sono stato in grado di fare del mio meglio quando contava di più" - ha proseguito Niccolò. "Ai miei compagni tiratori voglio dire di non rinunciare ai propri sogni, non importa quanto dura possa sembrare. Voglio ringraziare l'ISSF per aver riconosciuto i miei sforzi e tutte le persone che mi hanno sostenuto in questo viaggio. "