Informativa sulla privacy

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n.2016/279 (GDPR)  sul trattamento dei dati personali degli utenti che consultano e interagiscono con il sito web dell’Unione Italiana Tiro a Segno, e i relativi servizi (es. navigazione informativa nelle pagine del sito, richieste di informazioni tramite mail o da altri recapiti forniti, compilazioni di moduli, richieste di accesso ad aree riservate, ecc.). Si prega di prendere visione dell’informativa e accettarne le condizioni.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
SPORTIVA

Comunicato Ufficiale: revisione Direttive Tecniche

Cari Presidenti,

nel corso dei nostri recenti incontri avuti in video, ho avuto modo di comprendere in maniera più dettagliata quelle che sono le sensibilità che muovono le Vostre proposte per migliorare il mondo del tiro a segno, delle Sezioni e dell’Unione.

Tra i tanti e interessanti spunti che avete fornito, ho raccolto una grande attenzione sulle dinamiche relative alla gestione degli impianti di tiro e, nel particolare, l’esigenza da parte delle Sezioni di disporre di strumenti atti a perfezionare e definire, in ambito tecnico, le linee guida che possano consentire di operare nel miglior modo possibile.

In questo determinato campo rivestono particolare importanza le circolari tecniche che regolano la costruzione degli impianti di tiro a cielo aperto DT/P2 e in galleria DT/4020 emanate dal Ministero della Difesa, a cui le Sezioni sono soggette ai fini della realizzazione degli impianti e della successiva agibilità al tiro.

La problematica era stata da me già recepita ed attenzionata a seguito delle mie prime visite in presenza nelle varie Regioni, per cui avevo già intuito e ritenuto importante iniziare un percorso che potesse dare risposte in merito. Per tale motivo, avevo già proposto alle articolazioni tecniche del Ministero della Difesa l’apertura di un tavolo di lavoro per la rielaborazione e definizione delle circolari sopra citate.

Ritengo utile, pertanto, rendere partecipi Voi tutti di quanto già impostato allegando alla presente comunicazione il documento redatto e inviato all’Organo competente.

L’obiettivo comune delle Amministrazioni dovrebbe essere sempre quello di rendere efficienti e funzionali gli impianti di tiro, ed è per questo che auspico il sostegno e la determinazione da parte del futuro Presidente Federale di proseguire l’iniziativa da me intrapresa per una più agevole e aggiornata guida delle Sezioni TSN.

Il Commissario Straordinario UITS

Igino Rugiero

Revisione Direttive Tecniche