Informativa sulla privacy

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n.2016/279 (GDPR)  sul trattamento dei dati personali degli utenti che consultano e interagiscono con il sito web dell’Unione Italiana Tiro a Segno, e i relativi servizi (es. navigazione informativa nelle pagine del sito, richieste di informazioni tramite mail o da altri recapiti forniti, compilazioni di moduli, richieste di accesso ad aree riservate, ecc.). Si prega di prendere visione dell’informativa e accettarne le condizioni.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
SPORTIVA

Il Commissario Straordinario UITS incontra la squadra juniores

Domenica 26 luglio 2020 il Commissario Straordinario UITS incontrerà gli atleti azzurri  presso il poligono TSN di Bologna dove è in corso un raduno riservato ai tiratori della nazionale juniores di tiro a segno nelle specialità di carabina (dal 23 al 26 agosto) e pistola (dal 26 al 29 agosto). Saranno presenti Federico Nilo Maldini (Bologna), Matteo Mastrovalerio (Torino), Andrea Morassut (Pordenone), Luca Arrighi (Carrara), Simone Saravalli (Mantova), Francesco Rutigliani (Bari), Gabriele Aldo Villani (Perugia), Brunella Aria (Torino), Giulia Campostrini (Carabinieri), Alessandra Fait (Rovereto), Chiara Giancamilli (Roma), Cristina Magnani (Ferrara), Margherita Veccaro (Treviglio), Francesca Marino (Bergamo), Sofia Benetti (Fiamme Gialle), Virginia Lepri (Roma), Eleonora Palmisano (Bari), Sofia Ceccarello (Ravenna), Paola Paravati (Roma), Veronica Maria Calvello (Roma), Anna Schiavon (Verona), Giulia Mainetti (Appiano), Sofia Sabato (Lecce), Michele Bernardi (Lucca), Agustin Martin Petrini (Cerea), Edoardo Bonazzi (Novi Ligure), Gabriele Biondi (Pescia), Fabio Angelini (Bologna) e Danilo Dennis Sollazzo (Milano).

Oltre ad incontrare gli atleti e ad assistere agli allenamenti, il Commissario Rugiero avrà modo di confrontarsi anche con il Direttore sportivo della squadra juniores Horst Geier e con i tecnici di pistola e carabina sulle tematiche riguardanti la programmazione sportiva futura e sugli obiettivi che i ragazzi dovranno affrontare nei prossimi mesi.