Informativa sulla privacy

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n.2016/279 (GDPR)  sul trattamento dei dati personali degli utenti che consultano e interagiscono con il sito web dell’Unione Italiana Tiro a Segno, e i relativi servizi (es. navigazione informativa nelle pagine del sito, richieste di informazioni tramite mail o da altri recapiti forniti, compilazioni di moduli, richieste di accesso ad aree riservate, ecc.). Si prega di prendere visione dell’informativa e accettarne le condizioni.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
SPORTIVA

#miriamoaunsogno: Lorenzo Bacci

Tra i protagonisti degli ultimi Campionati Europei a fuoco che si sono svolti lo scorso anno a Bologna si è distinto Lorenzo Bacci (Fiamme Oro). Il venticinquenne fiorentino è riuscito proprio in questo importante evento a realizzare il sogno di una vita: staccare il biglietto per la prossima Olimpiade grazie ad una splendida performance nella specialità di carabina libera 3 posizioni maschile. "Per me questo è sempre stato, oltre che un obiettivo, un sogno iniziato 15 anni fa circa, quando ho preso in mano la carabina e a fianco a me c'era un giovane Niccolò Campriani che stava forgiando il proprio talento" - ha spiegato Lorenzo. "Da lì non ho mai smesso di prepararmi e credere in questo grande obiettivo. Nel 2016, mentre si stavano svolgendo le Olimpiadi di Rio, ho iniziato la mia rincorsa alla qualificazione, è stato un percorso fatto di tante gare e trasferte in quasi tutti i continenti, in cui ho fatto tesoro dei miei errori e grazie a Valentina Turisini, che ha seguito tutte le mie prestazioni, sono riuscito a migliorare gara dopo gara arrivando agli Europei di Bologna con una grande consapevolezza. E' stata una competizione quasi perfetta coronata dalla conquista della carta olimpica".

Lorenzo Bacci Tokyo sarà dunque la sua prima esperienza ai Giochi:"sarà un bellissimo evento, un'Olimpiade storica per tutte le circostanze che si sono venute a creare attorno ad essa. Questo rinvio è una grande opportunità, il fato ci ha regalato il dono del tempo e sicuramente, insieme al Direttore Tecnico Valentina Turisini e a tutto lo staff della nazionale italiana di Tiro, lo sfrutteremo al meglio".
In questo momento la difficoltà maggiore è rappresentata dagli allenamenti, la routine ha necessariamente subito alcuni cambiamenti: "sono affiancato da figure professionali molto competenti (Mario Vella per la preprazione fisica e Massimo Giusti per quella mentale) che mi seguono da anni e che hanno contribuito in modo determinante a formare l'atleta che sono oggi" - ha raccontato Lorenzo. "Per quanto concerne l'ambito della nazionale abbiamo uno staff di altissimo livello con il quale integro i miei esercizi e il mio allenamento".

Bacci Universiadi C'è ancora un anno davanti prima della prossima Olimpiade e sarà fondamentale mantenere alto il livello delle prestazioni:"non sono preoccupato, sono partito con la mia preparazione quattro anni fa e passo dopo passo, insieme allo staff, abbiamo centrato gli obiettivi che ci eravamo prefissati. Adesso si tratta solo di pianificare al meglio questo anno perchè le Olimpiadi si giocano durante ogni singolo momento della preparazione, senza lasciare nulla al caso".