Informativa sulla privacy

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n.2016/279 (GDPR)  sul trattamento dei dati personali degli utenti che consultano e interagiscono con il sito web dell’Unione Italiana Tiro a Segno, e i relativi servizi (es. navigazione informativa nelle pagine del sito, richieste di informazioni tramite mail o da altri recapiti forniti, compilazioni di moduli, richieste di accesso ad aree riservate, ecc.). Si prega di prendere visione dell’informativa e accettarne le condizioni.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
SPORTIVA

#miriamoaunsogno: Paolo Monna

Ultimo in ordine di tempo a conquistare il pass per Tokyo 2021 il giovanissimo Paolo Monna (Carabinieri), che lo scorso febbraio, al suo secondo anno da seniores, ha centrato agli Europei a 10 metri di Wroclaw uno degli obiettivi più importanti nella carriera sportiva di un tiratore, nella specialità di pistola ad aria compressa.

"Credo che il rinvio di un anno delle Olimpiadi sia stato più che giusto" - ha commentato Paolo a proposito di questo stop forzato del mondo sportivo a causa del Covid - 19 - "il mondo si è letteralmente fermato e dovevamo fermarci anche noi sportivi. E' un cambiamento di vita notevole anche perchè siamo in giro per il mondo per quasi tutto l'anno, ma questo momento va visto anche come un' occasione per fermarsi un attimo e riflettere bene sui prossimi passi da fare per avvicinarsi nel migliore dei modi alle Olimpiadi 2021".

Quella di Tokyo sarà la sua prima Olimpiade, un evento irripetibile nella vita di ogni atleta. "Avere l'opportunità di partecipare ai Giochi Olimpici era il mio sogno, cercherò di viverla attimo per attimo assorbendo più esperienza possibile" - ha detto Paolo -" al momento la preparazione continua, in fin dei conti non è cosi male allenarsi in casa. Ovviamente sarebbe perfetto avere a disposizione una palestra ma siccome non si può bisogna adattarsi".

Monna europeo argento"Centrare il pass era ormai un obiettivo che rincorrevo già nell'anno 2019 e che sfioravo sempre per poco" - ha spiegato Monna ricordando gli Europei di febbraio - "fin quando a Wroclaw, piazzandomi in seconda posizione, è arrivato questo benedetto pass".

Un obiettivo non facile da raggiungere quello della carta olimpica. Un risultato che in questo caso è arrivato in giovanissima età,  ed è proprio ai ragazzi della squadra junior che Paolo si rivolge alla fine di questa chiacchierata:"credo fermamente che per riuscire in qualsiasi obiettivo nella propria vita bisogna essere sempre molto tenaci e determinati. E se ciò che desiderate non arriva facilmente, abbiate pazienza e trovate la forza di riprovarci sempre, vedrete che alla fine quasi sempre sarà un obiettivo conquistato. Allenatevi e credete sempre in voi stessi".

Monna gruppo podio