Informativa sulla privacy

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n.2016/279 (GDPR)  sul trattamento dei dati personali degli utenti che consultano e interagiscono con il sito web dell’Unione Italiana Tiro a Segno, e i relativi servizi (es. navigazione informativa nelle pagine del sito, richieste di informazioni tramite mail o da altri recapiti forniti, compilazioni di moduli, richieste di accesso ad aree riservate, ecc.). Si prega di prendere visione dell’informativa e accettarne le condizioni.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
SPORTIVA

Comunicato ufficiale

Cari Presidenti,

la drammatica situazione che il Paese sta vivendo e che ci unisce tutti nel tentativo di contenere la diffusione del Covid 19, vede coinvolto in prima linea anche il mondo dello Sport tutto e quindi il Tiro a  Segno.

Ho molto ben chiare, non ultimo l’appello del Presidente della Sezione di Candela, le Vostre preoccupazioni, quelle preoccupazioni che Vi assicuro sono anche le mie e di tutto il personale con cui quotidianamente collaboro e che con tantissimo buon senso, spirito di sacrifico e attaccamento al dovere si sta prodigando per porre in essere tutte quelle attività volte a metterVi nelle migliori condizioni per poter, una volta tornati alla normalità, affrontare una quotidianità che possa essere la più normale possibile.

I provvedimenti straordinari disposti dal Governo, così come per i tanti altri settori, passano necessariamente attraverso l’adozione di misure di sospensione e contenimento delle attività tra cui quelle delle Sezioni TSN, quelle misure che anche Voi, a seguito del mio ultimo comunicato del 10 marzo u.s., che ancor più oggi confermo e ribadisco, state con tanto sacrifico osservando dando esempio di alto senso di responsabilità e per cui permettetemi rivolgerVi il mio personale ringraziamento.

Proprio per quanto sopra esposto, ed in linea con le disposizione dettate dal Presidente Malagò, stiamo impostando con il Segretario Generale, una fase di confronto con Voi tutti, così da poter ben definire l’entità delle ricadute economiche e sociali che questo momento di eccezionalità ha certamente ingenerato e che successivamente, per tramite del CONI, utilizzeremo per promuove ogni forma di sensibilizzazione delle istituzioni competenti affinchè possano essere adottate le misure di sostegno per l’intero comparto sportivo.

Il mio pensiero in questo momento va a tutti Noi, alle Nostre famiglie, al bene del nostro Sport e della nostra bella Italia, cerco di fare gli interessi dell’UITS in modo equilibrato e attento cercando di mantenere una immagine di unione e coesione in un momento in cui tutti siamo chiamati a fare la nostra parte. Perché questo possa realizzarsi ho necessariamente bisogno di Voi, Io da parte mia Vi assicuro ce la sto mettendo tutta.

Il Commissario Straordinario UITS

Igino Rugiero