Informativa sulla privacy

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n.2016/279 (GDPR)  sul trattamento dei dati personali degli utenti che consultano e interagiscono con il sito web dell’Unione Italiana Tiro a Segno, e i relativi servizi (es. navigazione informativa nelle pagine del sito, richieste di informazioni tramite mail o da altri recapiti forniti, compilazioni di moduli, richieste di accesso ad aree riservate, ecc.). Si prega di prendere visione dell’informativa e accettarne le condizioni.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
SPORTIVA

Al via la terza edizione dei Giochi Olimpici Giovanili

A Buenos Aires è terminata da poche ore la cerimonia d'apertura che da ufficialmente il via alla terza edizione dei Giochi Olimpici giovanili. Per la prima volta la cerimonia non si è svolta all’interno di uno stadio ma nel cuore della città ed è stata caratterizzata da giochi pirotecnici, acrobazie circensi e discorso del sindaco di Buenos Aires, che ha ricordato come “dietro i 12 giorni dei Giochi c’è una legacy da valorizzare, grazie a quello che lascerà in dote questo evento”. La delegazione azzurra, guidata dalla Capo Missione Anna Riccardi è composta da 83 atleti: presenti per il tiro a segno le atlete Giulia Campostrini (Verona) e Sofia Benetti (Appiano San Michele) accompagnate dai tecnici Giuseppe Fent e Ida Sabine Marta.

Campostrini Benetti Fent SabinePiene di pathos le parole del Presidente argentino Macri, che ha voluto salutare così gli atleti: "mi sono emozionato nel vedere come la città si preparava per questo grande sogno che oggi si è realizzato. A tutti gli atleti do il benvenuto e saluto il pubblico che ha partecipato a questa cerimonia storica e inclusiva. Il CIO si sta rivoluzionando cercando uno sport più urbano e vicino alla gente grazie a Bach per questo grande lavoro che sta facendo. Speriamo questi Giochi rendano il paese più forte e capace di fare gioco di squadra, offrendo tante opportunità di lavoro e la possibilità di sviluppare la zona sud della città".

Il Presidente del CIO, Thomas Bach, con queste parole, ha lanciato ufficalmente i Giochi. "Si tratta di un'esperienza indimenticabile, ragazzi. Vi rimarrà per tutta la vita. Vivetela facendovi guidare dai valori olimpici. La determinazione e i valori di un atleta aiutano tutti gli aspetti della vita ricordiamo il gruppo valente tailandese rimasto chiuso in una grotta. Questi valori li hanno dimostrati e gli do il benvenuto ai wild Boars. L'Argentina ha dimostrato capacità, dovete esserne orgogliosi".

Campostrini Buenos AiresPer il Tiro a Segno le competizioni inizieranno ufficialmente domenica 07 ottobre. Sofia Benetti sarà in gara lunedì 08 ottobre nella carabina 10 metri femminile mentre Giulia Campostrini gareggerà martedì 9 ottobre alle nella pistola 10 metri juniores donne. 

Vai al Programma di gara

 

(Foto di: 1. Simone Ferraro/2.Uits/3. Uits)