Informativa sulla privacy

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n.2016/279 (GDPR)  sul trattamento dei dati personali degli utenti che consultano e interagiscono con il sito web dell’Unione Italiana Tiro a Segno, e i relativi servizi (es. navigazione informativa nelle pagine del sito, richieste di informazioni tramite mail o da altri recapiti forniti, compilazioni di moduli, richieste di accesso ad aree riservate, ecc.). Si prega di prendere visione dell’informativa e accettarne le condizioni.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
ISTITUZIONALE

Attività Formativa Istituzionale - COVID 19

A seguito dei vari quesiti pervenuti da parte di alcuni Presidenti di Sezione, non ultimo quello della Sezione TSN di Roma, questa UITS ci tiene a sottolineare ancora una volta, che l'emergenza sanitaria nazionale richiede a tutti noi un sacrificio limitato nel tempo ed in questa ottica vuole ribadire che la sospensione di ogni attività di tiro, ivi compresa quella formativa cosiddetta "Istituzionale" è un provvedimento temporaneo in linea con quanto disposto dal DPCM  8.3.2020 - che ha sospeso su tutto il territorio nazionale tutte le attività formative prestate sia da soggetti pubblici che privati e quindi anche quelle rese ai sensi e per gli effetti del DM n.269 del 1.12.2010 - con le indicazioni del CONI sull'attività sportiva, ma in particolare a garanzia e a tutela della salute di ogni cittadino.

La UITS è in contatto con gli uffici competenti del  Ministero dell'Interno per la condivisione dei provvedimenti di temporanea sospensione dell'attività istituzionale che, come ben sappiamo, influisce sull'addestramento di quel personale in servizio armato (Guardie Giurate e Polizie Municipali) chiamato ad operare, anche durante questa emergenza.

Nelle more di meglio definire con il Ministero dell'Interno procedure univoche per affrontare l'emergenza si prega di continuare a considerare temporaneamente sospesa  l'attività  in oggetto.

Nel caso in cui le singole Sezioni dovessero ricevere sollecitazioni da parte delle Autorità locali allo svolgimento di quanto in argomento questa UITS, d'intesa con le Prefetture competenti sul territorio, che dovranno a questa Unione inoltrare apposita richiesta di deroga, valuterà il da farsi nel rispetto del sopracitato DPCM.

Si rimane a disposizione per eventuali chiarimenti certi della Vostra comprensione.

Igino Rugiero