Informativa sulla privacy

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n.2016/279 (GDPR)  sul trattamento dei dati personali degli utenti che consultano e interagiscono con il sito web dell’Unione Italiana Tiro a Segno, e i relativi servizi (es. navigazione informativa nelle pagine del sito, richieste di informazioni tramite mail o da altri recapiti forniti, compilazioni di moduli, richieste di accesso ad aree riservate, ecc.). Si prega di prendere visione dell’informativa e accettarne le condizioni.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
ISTITUZIONALE

Assemblea Generale Straordinaria ISSF: approvate le modifiche al testo della Costituzione ISSF

Conclusa a Monaco di Baviera l’Assemblea Generale Straordinaria ISSF (International Shooting Sport Federation). Durante il meeting, alla presenza di tutti i rappresentanti degli Stati membri, del Presidente ISSF Vladimir Lisin e del Segretario Generale Alexander Ratner, sono stati affrontati vari punti relativi ad alcune modifiche da apportare alla Costituzione ISSF.

In particolar modo, tra i vari argomenti trattati, è stato eliminato dalla bozza del testo l’articolo 3.4 che obbligava alcuni Paesi, tra cui l’Italia, ad unificare le Federazioni presenti in un unica Federazione del tiro. La decisione è stata presa alla presenza di tutti gli esponenti degli Stati membri: per l'Italia erano presenti il Commissario Straordinario Igino Rugiero ed il Segretario Generale Walter De Giusti. “Raggiungere l’ottimo risultato, da noi tutti appartenenti all’UITS auspicato, di non avere più l’obbligo di fonderci con la Federazione italiana tiro a volo entro il 2025 al mio esordio quale Commissario straordinario di questa bella famiglia all’Assemblea Generale dell’ ISSF mi riempie di gioia e di emozione"  - ha commentato il Commissario Straordinario Rugiero. "Un grazie particolare al bravissimo Luciano Rossi che ci è stato vicino e ci ha dato un fraterno e importante supporto mettendoci nelle migliori condizioni per valutare, reagire e quindi raggiungere questa bellissima vittoria per le nostre due splendide realtà, per lo sport e per l’Italia”

Le modifiche alla Costituzione proposte dalla ISSF sono state approvate con 178 voti a favore e 85 contrari su 263 voti totali. Il quorum minimo per l’approvazione era di 175, pari a due terzi dei votanti. Tra gli altri punti trattati è stata approvata la riduzione della quota annuale di affiliazione per le Federazioni, che nel 2020 passerà da 1,500 CHF a 500 USD. Inoltre è stato deciso di disputare ogni anno i Campionati del Mondo: nello specifico i Campionati Mondiali junior si svolgeranno ogni due anni, mentre quelli senior ogni anno (escluso l’anno olimpico).