Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

MazzettiE' in corso a Gdynia, in Polonia, l'edizione 2017 della Baltic Cup, dove la nazionale italiana di pistola automatica ha già raccolto le prime soddisfazioni grazie alla bella prestazione di Riccardo Mazzetti (Esercito): l'atleta azzurro infatti ha chiuso la fase di qualificazione al primo posto con un ottimo punteggio (594). "E' stato un risultato eccezionale" - ha commentato Riccardo" - "sono davvero soddisfatto: 594 è un punto sopra al record del mondo, un punteggio veramente difficile da stabilire considerando anche le condizioni particolari in cui abbiamo gareggiato. Qui siamo sul mar baltico e c'è sempre un vento forte che crea parecchie difficoltà in fase di tiro e questo forse dà ancora piu rilievo tecnico alla prestazione di ieri. In finale ho fatto un brutto errore nelle prime due serie che non mi ha permesso di recuperare poi abbastanza terreno per poter rimanere in gara con i primi classificati, purtroppo sono uscito, ma credo che la prestazione in gara dimostra che il lavoro che stiamo facendo insieme ai tecnici della nazionale sta dando i suoi frutti anche in vista degli Europei di Baku che sono ormai imminenti". In finale, insieme a Riccardo, anche il compagno di squadra Tommaso Chelli (Livorno) che ha superato la fase di qualificazione con 561 punti. Dietro di lui si è piazzato Francesco Grimaldi (Esercito) al settimo posto (556). In finale Chelli ha chiuso quinto mentre Riccardo Mazzetti si è fermato al sesto posto. La gara è stata vinta dal ceco Tomas Tehan che ha battuto il polacco Piotr Daniluk relegandolo al secondo posto (27-24). Terzo posto per Kristian Callaghan.