Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Nicco e PEtra 2Il Comitato Esecutivo della Federazione Internazionale degli Sport di Tiro (ISSF) ha approvato il documento prodotto dal Comitato Ad Hoc che, in base ai nuovi principi dell’Agenda 2020 diramata dal CIO intesa a garantire l’equità di genere nelle gare olimpiche, ha modificato alcune prove del Tiro a Segno e del Tiro a Volo per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

Per quanto riguarda il Tiro a Segno, a partire dalla prossima edizione dei Giochi Olimpici, saranno introdotte le prove di carabina e di pistola 10 metri mista a squadre che andranno a sostituire la carabina libera a terra a 50 metri e la pistola libera a 50 metri. Sarà dunque mantenuto il numero delle discipline in programma, che resteranno comunque 10 (5 carabina, 5 pistola).

Costituito due anni fa per recepire le indicazioni del Comitato Olimpico Internazionale, il Comitato aveva già votato a maggioranza il documento lo scorso 31 gennaio, ma la parola conclusiva spettava, appunto, al Comitato Esecutivo ISSF. Questa decisione sarà quindi sottoposta al CIO per l’approvazione definitiva.