Informativa sulla privacy

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n.2016/279 (GDPR)  sul trattamento dei dati personali degli utenti che consultano e interagiscono con il sito web dell’Unione Italiana Tiro a Segno, e i relativi servizi (es. navigazione informativa nelle pagine del sito, richieste di informazioni tramite mail o da altri recapiti forniti, compilazioni di moduli, richieste di accesso ad aree riservate, ecc.). Si prega di prendere visione dell’informativa e accettarne le condizioni.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
SPORTIVA

La nazionale azzurra incontra la Fortitudo Baseball Bologna: i campioni d'Italia tiratori per un giorno

In attesa delle prime gare ufficiali, questa mattina la Nazionale di Tiro a Segno (rappresentata dal tecnico di Pistola, Roberto Di Donna, e dai bolognesi Suppini e Federico Maldini) ha potuto fare gli onori di casa con la Fortitudo Baseball Bologna fresca campione d'Italia, rappresentata da Mauro Mattioli (responsabile ticketing), Daniele Frignani (manager prima squadra) e dagli atleti Lorenzo Dobboletta e Samuele Gamberini.

Fortitudo 2 "Avevo già avuto il piacere di provare il tiro a segno - dice Dobboletta, 25 anni - "Mio zio è un frequentatore abituale del Poligono". I campioni della Fortitudo si sono cimentati in una prova pratica: una tipologia di tiro diversa rispetto a quello a cui sono abituati nel baseball. "Ma le differenze non sono molte: il tempo di reazione è ridottissimo sia per ricevere la palla da baseball che per colpire il bersaglio".

Vai alla photogallery
(foto a riproduzione gratuita, credit Marco Massetti) 

Guarda il video dell'incontro