Informativa sulla privacy

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n.2016/279 (GDPR)  sul trattamento dei dati personali degli utenti che consultano e interagiscono con il sito web dell’Unione Italiana Tiro a Segno, e i relativi servizi (es. navigazione informativa nelle pagine del sito, richieste di informazioni tramite mail o da altri recapiti forniti, compilazioni di moduli, richieste di accesso ad aree riservate, ecc.). Si prega di prendere visione dell’informativa e accettarne le condizioni.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo
SPORTIVA

Shooting Hopes: ancora medaglie per il team italiano

Proseguono i successi della squadra azzurra alla 29esima edizione degli Shooting Hopes di Plzen. Questa mattina nella specialità di pistola a 25 metri maschile Andrea Morassut (Pordenone) si è aggiudicato la medaglia di bronzo (583) dietro ad Ernests Erbs, al primo posto (587) e al compagno di squadra Richiards Zorge (583).

Podio pistola 25mLa squadra con Morassut, Federico Nilo Maldini (Bologna) e Massimo Spinella (Reggio Calabria) ha centrato la medaglia d'argento (1734) dietro alla Lettonia (1744) e davanti alla Germania (1720). 

Guarda la classifica di pistola 25 metri

Podio SollazzoSoddisfazioni anche nella specialità di carabina libera 3 posizioni juniores uomini dove Dennis Sollazzo (Milano) ha vinto la medaglia d'argento (456.9). In prima posizione si è piazzato il ceco Filip Nepejchal (465.0) mentre il polacco Maciej Kowalewicz ha dovuto accontentarsi del terzo posto.

Podio CL3PLa squadra composta da Danilo Sollazzo, Michele Bernardi (Lucca) e Alexandros Chatziplis (Verona) ha conquistato la medaglia di bronzo (3487) piazzandosi dietro a Francia (3496) e Russia (3493).

Guarda la classifica di carabina libera 3 posizoni juniores uomini